Cicli di lavaggio di una lavastoviglie

 

Quando facciamo un lavaggio con la lavastoviglie è importante scegliere il programma o il ciclo giusto, al fine di igienizzare al meglio i nostri piatti e renderli completamente puliti. Per tale ragione è importante comprare un prodotto che sia dotato di numerose funzioni, al fine di farne un uso intelligente e mirato. Vediamo quindi quali sono i principali programmi, quelli più sfruttati e che in una lavastoviglie di qualità non possono mancare.

      L’ammollo è un ciclo che ci aiuta a eliminare anche lo sporco più difficile. Con questo programma infatti tutti i residui di cibo presenti sulle stoviglie vengono eliminati, grazie all’ammollo che li rende più morbidi e quindi facilmente pulibili. È utilissimo in casi di sporco estremo, ma ogni tanto sarebbe meglio non usarlo – per un maggiore risparmio energetico;

      Se invece lo sporco in questione non è molto possiamo optare per un ciclo breve. Con questo programma possiamo pulire i piatti senza però sprecare tempo o energia. Utile in caso di pentole non eccessivamente unte, e piatti abbastanza puliti;

      Sempre nello stesso caso di sporco minimo possiamo pensare di usare un ciclo ecologico. Questo ci consente di lavare le stoviglie a una temperatura molto più bassa rispetto a un ciclo normale. Il prodotto diventa quindi eco sostenibile, e ha un minore impatto ambientale (e sui costi in bolletta!);

      Qualora i piatti siano molto incrostati la scelta giusta è quella di operare con ciclo energico. Questo infatti è quello più forte, in quanto prevede una temperatura molto alta. Si può infatti arrivare fino a un massimo di 70 gradi! Possiamo usarlo in combinazione con l’ammollo, per assicurarci che i piatti vengano ben puliti. Tuttavia è sconsigliabile scegliere questo programma ogni giorno, ma è bene usarlo solo in casi di emergenza;

      Infine un altro ciclo molto utile è quello di asciugatura. Come possiamo capire dal nome con questo programma la lavastoviglie procede ad asciugare i piatti appena lavati. Purtroppo c’è da dire che questo programma prevede dei consumi di energia molto alti, e per questa ragione è bene usarlo solo quando necessario – quando per esempio non vogliamo che si creino aloni sulle stoviglie.