Essiccatore: un elettrodomestico utile per preparare tanti piatti diversi

L’essiccatore era uno strumento piuttosto particolare, lo trovavamo utilizzato solo in ambiti industriali oppure solo per le preparazioni di conserve. Si poteva trovare anche in qualche cucina professionale e all’avanguardia, o in posti specifici dove si facevano molte preparazioni di tipo crudista. Oggi invece essendo tutto cambiato e grazie alle nuove inclinazioni culinarie delle persone e alla richiesta di modelli compatti, in commercio sono presenti tantissimi essiccatori facili e compatti, utili da avere nella cucina in casa. Sono piuttosto semplici e sicuramente possono essere utilizzati  tranquillamente da chiunque. 

Gli essiccatori hanno una serie di funzioni accessorie piuttosto interessanti a cui spesso non prestiamo attenzione, ad esempio il mantenimento dei cibi caldi in un buffet. Ma sicuramente sono macchine che ora utilizziamo di più in casa per rispondere alle esigenze odierne e per il crescente gusto verso i cibi naturali e biologici  senza conservati o elementi nocivi. Con un solo elettrodomestico possiamo avere la soluzione perfetta al problema dei conservanti negli alimenti, che si sono dimostrati eccessivamente dannosi per la salute del corpo, ma soprattutto possiamo avere anche uno strumento che essicca il cibo e ne mantiene inalterato il sapore. Per farvi  un’idea dei modelli o delle offerte visitate la seguente pagina sugli essiccatori di frutta a freddo su Essiccatoriperalimenti.it.

L’essiccazione dei cibi per la conservazione era una cosa sempre molto fatta in antichità in paesi molto caldi soprattutto, il cibo in quel caso, grazie al clima e all’azione del sole spesso veniva conservato essiccandolo all’aria. In altri paesi dove non c’era un clima secco si poteva ricorrere a forni a legna spenti, ma era una pratica complessa e lunga e spesso non dava ottimi risultati. Altrettanto spesso si usava aggiungere alcuni determinati ingredienti specifici, come sale o zucchero, che riuscivano ad abbattere la carica batterica e quindi permettevano di conservare un alimento per molto tempo. 

L’essiccazione in teoria è la tecnica più semplice da attuare, consiste solo nel far evaporare la parte liquida di un dato alimento e poterlo così conservare senza che marcisca. 

Al giorno d’oggi non c’è solo l’esigenza di conservazione del cibo visto che siamo abituati a consumare alimenti freschi e di solito li conserviamo in frigorifero. Al momento acquistiamo un essiccatore per ottenere delle preparazioni particolari e lo si sfrutta per assaporare al meglio sapori e aromi dei cibi essiccati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *